Home Page > NORD ITALIA: Collaudo Impianto di Sbriciolatore

NORD ITALIA: Collaudo Impianto di Sbriciolatore

<span id="hs_cos_wrapper_name" class="hs_cos_wrapper hs_cos_wrapper_meta_field hs_cos_wrapper_type_text" style="" data-hs-cos-general-type="meta_field" data-hs-cos-type="text" >NORD ITALIA: Collaudo Impianto di Sbriciolatore</span>

Impianto di Sbriciolatore è stato collaudato in CAMEC, ampliando la gamma dei prodotti da forno.

Tale macchinario è idoneo per la fase di sbriciolatura degli impasti per biscotti frollini e paste frolla in genere.

L’impianto di Sbriciolatore realizzato è un insieme di macchine che consente di ottenere la spezzatura degli impasti per le paste frolle. Si compone di un elevatore/ribaltatore e di un sistema munito di zona di accumulo, ghigliottina e rulli sbricciolatori i quali spezzano la pasta e la depositano sul nastro che alimenta il laminatoio.

L’impianto di Sbriciolatore può arrivare a trattare sino a 1500 Kg/h, inoltre l’elevatore può ricevere vasche di vario formato.

Mediante il ribaltatore viene introdotto l’impasto all’interno della vasca dello sbriciolatore e tramite il tappeto sottostante, l’impasto viene avvicinato alla ghigliottina.

La ghigliottina posta all’estremità di destra della vasca ha il compito di eseguire una prima sezionatura del blumo dell’impasto.

Il pezzo ghiliottinato per caduta entra nel corpo sbriciolatore, il quale, dotato di lame frantuma il prodotto lasciandolo cadere nel nastro di trasporto sottostante che, mediante piccoli facchini, trasporta lo sbriciolato all’interno del laminatoio.

Cerca

Articoli Recenti